diritto penale europeo
diritto
dirittto penale europeo
la giurisprudenza italiana
 
 
Diritto Penale Europeo
Dettaglio Articolo
Giusto processo : la chiamata di correo acquisita dai Carabinieri con la tortura Ŕ illegale anche nella vigenza del vecchio codice di rito.

[Revisione Penale]áCon la sentenza del 17.02.2014 la terza sezione penale della áCorte di Appello di Catania, nell'ambito del processo di revisione della condanna all'ergastolo di GIOVANNI MANDALA', ritenuto colpevole della strage di Alkamar del 27.02.1976 ha affermato l'illegalitÓ delle prove dichiarative, assunte dai carabinieri con metodi illegali ( torture e sevizie ), sebbene il codice di rito previgente non prevedesse alcuna sanzione.

Alla corte siciliana Ŕ apparso sufficiente il divieto di tortura sancito dall'art. 3 della Convenzione EDU, giÓ patrimonio dei principi di diritto internazionale dei paesi occidentali.-áIl caso di specie riguarda il noto caso MANDALA' GIOVANNI assolto post mortem dall'accusa di duplice omicidio di due carabinieri ( la strage di Akamar del 27.02.1976 ); MANDALA' GIOVANNI morý in carcere nel 1998 dopo avere espiato venti anni di carcere.

Nella foto: da sinistra Giuseppe MandalÓ ( figlio di Giovanni ), Giuseppe Gulotta, l'Avv. Pardo Cellini, Maria Timpa ( vedova MandalÓ), Benedetta MandalÓ ( figlia ) e l'Avv. Baldassare Lauria.

Per saperne di pi¨ sul caso MandalÓ: www.progettoinnocenti.it

   
<<< Torna Indietro