diritto penale europeo
diritto
dirittto penale europeo
la giurisprudenza italiana
 
 
Diritto Penale Europeo
Dettaglio Articolo
La condanna dello straniero per stupefacenti non legittima l'espulsione in presenza della gravidanza della moglie.

La Quarta Sezione della Suprema Corte ha affermato il principio per cui il combinato disposto degli artt. 86 d.P.R. n. 309 del 1990, 5 e 19, comma 2, lett. d) d.lgs. n. 286 del 1998, interpretato in relazione all’art. 30, comma 1, Cost., vieta che il giudice possa applicare la misura di sicurezza dell’espulsione nei confronti dello straniero nel periodo di gravidanza della moglie convivente ovvero entro i sei mesi successivi alla nascita del figlio, in questo secondo caso indipendentemente dalla convivenza e dal rapporto di coniugio.

Corte di Cassazione, ezione quarta penale, sentenza nr. 50379 del 25.11.2014-02.12.2014

scarica pdf50379_12_14 (594 Kb)

 
   
<<< Torna Indietro