diritto penale europeo
diritto
dirittto penale europeo
la giurisprudenza italiana
 
 
Documenti e Giurisprudenza
Responsabilità civile dei Giudici nel sistema comunitario
diritto penale europeo
In materia di responsabilità civile dei magistrati, la sopravvenuta abrogazione dell’art. 5 della legge 13 aprile 1988, n. 117 – ad opera dell’art. 3, comma 2, della legge 27 febbraio 2015, n. 18 – non esplica efficacia retroattiva, sicché l’ammissibilità della domanda di risarci ...
La modifica della legge Vassalli (117/1988) non è (era) imposta dal rispetto degli obblighi derivanti dall’appartenenza all’Unione europea. Pertanto, non è (era) giustificato invocare sanzioni comunitarie in caso di perdurante inerzia del legislatore sul tema della responsabilità ...
In tema di responsabilità civile dei magistrati, quando l'azione risarcitoria sia promossa nell'interesse di minori privi di rappresentanza legale, il termine biennale di decadenza previsto dall'art. 4, comma 2, della legge 13 aprile 1988, n. 117decorre dalla data di nomina de ...
CORTE SUPREMA DI CASSAZIONE, SEZIONI UNITE CIVILI, SENTENZA NR. 6826 DEL 24.03.2014  La revisione della sentenza emessa dalla Sezione disciplinare del Consiglio Superiore della magistratura è ammissibile solo in presenza di elementi di prova nuovi, mentre è preclusa la mera rival ...
Sommario: — 1. La responsabilitàcivile dei magistrati secondo il testo originario del vigente codice diprocedura civile: le ipotesi di responsabilità per i giudici. — 2. (Segue):le ipotesi di responsabilità per i magistrati del pubblico ministero. — 3. (Segue):la condizione previ ...
In tema di responsabilità civile dei magistrati ,  sussiste una sostanziale sovrapponibilità tra l'art. 2, relativo alle ipotesi di dolo e colpa grave, e l'art.13, relativo invece ai fatti costituenti reato, della legge 13 aprile 1988, n. 117, atteso che è di difficile configur ...
E' in contrasto con il principio generale di responsabilità degli Stati membri per violazione del diritto dell'Unione da parte di uno degli organi giurisdizionali di ultimo grado l'individuazione di limiti a dette azioni avviate dai singoli, non previsti dal diritto comun ...
 
   
   
   
   
<<< Torna Indietro